Titolo: "Fatal Error" Tipo: MILSIM 24h
Data: 14/15 Mar 2015 A cura di: Bastardi senza Gloria
Grabovo, East Ucraina, 17 Luglio 2014, un aereo della Malaysia Airlines, meglio conosciuto con il nome di MH17 da parte degli operatori radar, viene abbattuto sopra i cieli turbolenti dell’Ucraina orientale. Il terreno dove vengono ritrovati i rottami è teatro da mesi di feroci scontri fratricidi fra l’esercito regolare ucraino, o meglio quello che ormai ne rimane, e i ribelli indipendentisti filorussi. Perché’ è stato abbattuto un aereo di linea che viaggiava da Amsterdam verso Sidney ad oltre diecimila metri di altezza? Nessuno rivendica l'azione, gli Ucraini danno subito la colpa ai filorussi, che fanno altrettanto, inoltre dicono di non disporre ne’ di aerei intercettori, né della tecnologia missilistica necessaria. La comunità internazionale è sotto shock, sono stati i vicini Russi, che fomentano la rivolta? E' un atto di false flag da parte dei regolari che stanno subendo pesanti perdite, e sperano così nell’aiuto della Nato, o meglio di un intervento americano? Chi o che cosa c’era all’interno di quell’aereo di tanto importante da dover sacrificare almeno trecento vite pur di fermare quel volo? Ma soprattutto, “Cui Prodest “, ossia, chi ne trae vantaggio? All’interno dello sfortunato aereo si trovavano oltre alle famiglie che rientrano a Sidney per il periodo estivo, almeno venti dei più eminenti immunologhi a livello globale, incluso l’unico passeggero americano, Jonathan Mann, un eminenza mondiale riguardo allo studio del genoma dei virus, anche lui insieme ai suoi colleghi operante al centro di ricerca sperimentale in Nuova Guinea , atteso anch’esso a Sidney per un summit mondiale sulle malattie epidemiche. Può esserci un nesso fra le due cose o è solamente una sfortunata coincidenza? Un ragazzo Ucraino, Bogdan che fra i primi alla mattina del disastro fruga tra i detriti e trova una valigetta in buone condizioni, stranamente integra dopo l’impatto, pensa di farci qualche soldo e la porta a casa di nascosto, non riuscendo in nessun modo ad aprirla, prova a chiedere aiuto al web, inserendo sul browser il codice che trova sulla valigetta… il ragazzo sparisce poche ore dopo insieme alla valigetta…